Muesli fatto in casa (proteico)

il mio muesli fatto in casa

Da quando con la libera professione la colazione non è più quel momento di corsa tra il "chi sono-come mi chiamo" e il "vestita-truccata-operativa", ma posso godermela con calma iniziando a rispondere alle prime email della giornata, ho riscoperto il muesli fatto in casa.

Una delle mie colazioni preferite soprattutto col freddo dell'inverno è il muesli fatto in casa con un bel cappuccino di soia (per la schiuma vi consiglio di provare questo montalatte, me ne sono innamorata!) e l'immancabile tea caldo.

Ecco quindi la mia combinazione preferita del momento.

Consigli per il perfetto muesli fatto in casa

Ecco quindi i passaggi da seguire per ottenere un muesli fatto in casa buonissimo e completo:

  • I cereali, fonte di carboidrati complessi (carburante e sazietà a lungo).
    Un'ottima idea è scegliere l'avena, cha una volta cotta mantiene la croccantezza. Ma anche cereali soffiati, come orzio, riso, farro..., sono perfetti. Il segreto per un muesli proteico? Aggiungere dei fiocchi di soia che garantiscono un'ottimo apporto di proteine.
  • La frutta secca e semi oleosi, ottima fonte di grassi, acidi grassi polinsaturi, proteine e vitamine. Scegliete quelli che più amate tra mandorle, pistacchi, nocciole, semi di zucca o di chia.. in base ai vostri gusti.
  • La frutta disidratata, ricca di vitamine e zuccheri semplici (un ottimo boost di energia di prima mattina). Anche qui imbarazzo della scelta tra uvetta, datteri, frutti rossi, fichi, bacche di goji, chips di mela e di cocco..
  • Qualche extra per rendere il tutto più buono: cioccolato fondente, cacao amaro, zenzero, spezie come cannella o vaniglia


La mia ricetta preferita del muesli fatto in casa

Ingredienti

  • fiocchi di avena
  • fiocchi di soia
  • sciroppo d'agave, d'acero o miele
  • noci
  • mandorle
  • cioccolato fondente 
  • una spolverata di cannella

Procedimento

  1. Sminuzzate la frutta secca e unitela ai fiocchi di avena e di soia in una ciotola capiente 
  2. Aggiungete lo sciroppo o il miele e mescolate bene
  3. Stendete il tutto su una teglia coperta di carta forno formando uno strato sottile
  4. Mettete in forno a 170°C per circa 20 minuti (fino a quando sarà dorato e profumatissimo) 
  5. Una volta raffreddato aggiungete il cioccolato a pezzetti

Conservazione

Se conservate il muesli in un barattolo di vetro ermetico durerà a lungo e rimarrà croccante.

Se cercate qualche ispirazione in più per la vostra colazione o amate quelle salate, vi lascio un articolo dedicato proprio a questo tema: 5 idee per la colazione, come sceglierla in base ai tuoi ritmi

Giada Fierabracci - Dietista non prescrittiva

Che bello averti qui

Sono Giada Fierabracci, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo. Da qualche anno lavoro come libera professionista, per lo più online, con al fianco la mia assistente a quattro zampe Ellie

Chi sono

Vuoi fare un passo in più?

Ho preparato una raccolta di doni per te, dedicati al tuo rapporto con il cibo e il corpo. Che tu sia paziente o professionista, troverai nuovi sguardi e aiuti. Tra lezioni, pratiche guidate, romanzi e poesie... riscriveremo insieme la sfera del cibo e del corpo. Nel tuo mondo personale o professionale.

sbircia i doni

Post correlati

Perdite di controllo: capirle, capirsi, pendersi cura

Oggi parliamo di perdite di controllo nel cibo, un tema che mi sta molto a cuore e che torna spesso nello spazio di cura. Come riconoscerle? Che bisogni possono racchiudere? Quali attenzioni e passi terapeutici possono aiutare? Una cosa, come dietista, che ho imparato nel tempo è: ogni persona ha un'idea e un'esperienza diversa di […]

Leggi il post
Difficoltà ad ascoltarsi nel cibo: cultura della dieta, grassofobia ed eredità familiare

Oggi parto dalle parole che sono arrivate da una di voi, parole che tornano spesso anche negli spazi di cura insieme quando parliamo di cultura della dieta. Quindi ho pensato fosse prezioso entrarci insieme. “Sono arrivata ad un punto in cui ho capito che devo ritrovare cosa mi fa stare bene nel cibo. Ma non […]

Leggi il post
come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - Un tea insieme. Parole su cibo e corpo

"Come sulla pelle", una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo

Due volte al mese, ti scrivo raccontando esperienze, conoscenze scientifiche, strumenti pratici ed ispirazioni. Partiamo dalle storie, quelle che ci entrano dentro e che sentiamo addosso, come sulla pelle. Per andare sempre più in profondità nel tuo rapporto con il cibo e il corpo.

Dice Hillman “Le parole sono come cuscini: quando sono disposte nel modo giusto alleviano il dolore”. Una newsletter, quella insieme, in cui parola dopo parola le storie diventano finestre: per avvicinarci, conoscerci, prenderci cura.

Vuoi prendere questo tea insieme?

Una lettera, da me per te

Una newsletter da leggere con un tea caldo, al risveglio, come ultima coccola della settimana per ritrovare un rapporto nel cibo e nel corpo sempre più consapevole, sereno, libero.

iscriviti alla newsletter

Sono Giada, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo.

info@giadafierabracci.com
© 2024 Giada Fierabracci - Dietista Nutrizionista Online | Ordine TSRM PSTRP n.81 | PIVA 01942600493
Privacy Policy & Notice | Aggiorna preferenze cookie | Termini e condizioni
Web design Miel Café Design | Foto Giui e Deerspensa | Brand identity Giulia Son | SEO La Scribacchina
bubblemagnifiercrossmenuchevron-down