Piadina fatta in casa con 3 ingredienti

piadina all'olio 1

La piadina per me sa di famiglia, non quella di origine ma quella che ho costruito "da grande" nella vita.

Sa di profumo di impasto per la casa, di mille farciture tra cui scegliere, di morsi rubati per assaggiare la piadina del mio compagno, di cene sul divano con un film alla TV.

Nella sua semplicità, per me questo piatto racchiude tutte queste emozioni. Per questo ho deciso di condividere con te la mia ricetta. Così che possa piano piano avere anche per te un sapore nuovo, tutto tuo, fatto di ricordi e sorrisi.

piadina all'olio 3

La ricetta della piadina all'olio

Ingredienti

Per 4 piadine:

  • 200 g di farina 00 (50 g a piadina)
  • 100 ml di acqua (1/2 della farina)
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva (1 cucchiaio ogni 100 g di farina)
  • 1 cucchiaino scarso di sale

Procedimento

  1. In una ciotola, unisci tutti gli ingredienti.
  2. Amalgama con un mestolo, quindi impasta a mano.
  3. Lascia riposare l'impasto per qualche minuto (io di solito ne approfitto per preparare il ripieno della piadina).
  4. Dividi l'impasto in 4 parti, infarinate il piano di lavoro e spiana con un mattarello fino ad ottenere uno spessore di pochi millimetri.
  5. Scalda bene una padella, quindi cuoci per pochi minuti a lato.
  6. ..farcisci e buon appetito!

L'abbinamento perfetto

Ultimamente il mio abbinamento preferito è con hummus e radicchio (probabilmente se mi segui su Instragram l'avrai notato).

Altre alternative che sperimentiamo spesso in famiglia sono:

  • verdure grigliate, hummus di ceci e pomodori secchi
  • tempeh alla piastra, pomodorini e insalata
  • crema di avocado, pomodori freschi, rucola e ceci croccanti
  • scamorza e rucola
  • stracchino, lattuga e pomodoro

Ma queste sono le mie combinazioni preferite, che richiamano i sapori che più amo e gli ingredienti che compro più spesso. Le tue ricette potrebbero essere del tutto diverse, e questa è uno degli aspetti più belli della cucina. Ogni piatto racconta di noi.

Se al momento vieni da anni di diete e schemi, questo senso di libertà nella scelta potrebbe spaventarti un po'. La capisco a pieno ed è naturale. Ricostruire il proprio rapporto con il cibo vuol dire proprio superare questi timori, riscoprire i propri bisogni e ritrovare serenità nel momento del pasto.

Ed è un cambiamento che richiede tempo, pazienza e gentilezza verso se stesse.

Giada Fierabracci - Dietista non prescrittiva

Che bello averti qui

Sono Giada Fierabracci, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo. Da qualche anno lavoro come libera professionista, per lo più online, con al fianco la mia assistente a quattro zampe Ellie

Chi sono

Vuoi fare un passo in più?

Ho preparato una raccolta di doni per te, dedicati al tuo rapporto con il cibo e il corpo. Che tu sia paziente o professionista, troverai nuovi sguardi e aiuti. Tra lezioni, pratiche guidate, romanzi e poesie... riscriveremo insieme la sfera del cibo e del corpo. Nel tuo mondo personale o professionale.

sbircia i doni

Post correlati

Perdite di controllo: capirle, capirsi, pendersi cura

Oggi parliamo di perdite di controllo nel cibo, un tema che mi sta molto a cuore e che torna spesso nello spazio di cura. Come riconoscerle? Che bisogni possono racchiudere? Quali attenzioni e passi terapeutici possono aiutare? Una cosa, come dietista, che ho imparato nel tempo è: ogni persona ha un'idea e un'esperienza diversa di […]

Leggi il post
Difficoltà ad ascoltarsi nel cibo: cultura della dieta, grassofobia ed eredità familiare

Oggi parto dalle parole che sono arrivate da una di voi, parole che tornano spesso anche negli spazi di cura insieme quando parliamo di cultura della dieta. Quindi ho pensato fosse prezioso entrarci insieme. “Sono arrivata ad un punto in cui ho capito che devo ritrovare cosa mi fa stare bene nel cibo. Ma non […]

Leggi il post
come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - Un tea insieme. Parole su cibo e corpo

"Come sulla pelle", una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo

Due volte al mese, ti scrivo raccontando esperienze, conoscenze scientifiche, strumenti pratici ed ispirazioni. Partiamo dalle storie, quelle che ci entrano dentro e che sentiamo addosso, come sulla pelle. Per andare sempre più in profondità nel tuo rapporto con il cibo e il corpo.

Dice Hillman “Le parole sono come cuscini: quando sono disposte nel modo giusto alleviano il dolore”. Una newsletter, quella insieme, in cui parola dopo parola le storie diventano finestre: per avvicinarci, conoscerci, prenderci cura.

Vuoi prendere questo tea insieme?

Una lettera, da me per te

Una newsletter da leggere con un tea caldo, al risveglio, come ultima coccola della settimana per ritrovare un rapporto nel cibo e nel corpo sempre più consapevole, sereno, libero.

iscriviti alla newsletter

Sono Giada, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo.

info@giadafierabracci.com
© 2024 Giada Fierabracci - Dietista Nutrizionista Online | Ordine TSRM PSTRP n.81 | PIVA 01942600493
Privacy Policy & Notice | Aggiorna preferenze cookie | Termini e condizioni
Web design Miel Café Design | Foto Giui e Deerspensa | Brand identity Giulia Son | SEO La Scribacchina
bubblemagnifiercrossmenuchevron-down