Il mio ragù di lenticchie

Il ragù di lenticchie per me è un vero e proprio comfort food.

Mi sa di casa, famiglia, coccole. 

Come tutti i simil-ragù, si mettono gli ingredienti in pentola e ci si dimentica della sua esistenza per una mezz'ora. Quindi è davvero una ricetta comoda da fare quando non si ha il tempo per stare ai fornelli ma si ha voglia di qualcosa di caldo e accogliente.

Io vi consiglio di prepararne qualche porzione in più e congelarlo porzionato in dei contenitori di plastica/vetro. Io faccio sempre così, in modo da avere il piano B nei giorni in cui sarò di corsa o sarò stanchissima e senza nessuna voglia di mettermi ai fornelli.

Adesso vediamo la ricetta insieme, nulla di complicato, ma ormai lo sapete: io sono per il poca spesa massima resa.


La ricetta del ragù di lenticchie

Ingredienti

 

  • lenticchie rosse secche, vanno bene anche verdi o inscatolate, ma le lenticchie rosse secche sono le migliori per questa ricetta
  • salsa di pomodoro
  • acqua
  • trito per soffritto (cipolla, sedano, carota)
  • sale e pepe
  • olio

Procedimento

  1. Se utilizzate delle lenticchie secche, ammollatele in acqua per qualche ora, altrimenti saltate al punto 2
  2. In una pentola abbastanza capiente, mettete un filo d'olio e fate dorare leggermente del trito per soffritto. Di solito si utilizzano cipolla, carota e sedano tagliati finemente.
    Potete però:
    a) usare quello che avete in casa (solo cipolla per esempio)
    b) usare un mix per soffritto congelato comprato o preparato da voi
    c) saltare direttamente questo passaggio
  3. Quando il trito è dorato, versate in padella le lenticchie ben sgocciolate, la salsa di pomodoro, sale e pepe
  4. Aggiungete un bicchiere d'acqua, portate ad ebollizione e fate cuocere a fuoco basso per almeno una mezz’oretta.
    Come tutti i ragù et simili, più cuoce più è buono

PS. Potete sostituire la pasta con del pane tostato. Mettete le fette sul fondo del piatto e le ricoprite col sugo. Sarà un piatto buonissimo

L'abbinamento perfetto per il ragù di lenticchie

Una porzione di pasta condita col ragù di lenticchie è un piatto completo

  • i legumi sono una fonte di proteine
  • la pasta è una fonte di carboidrati
  • l'olio d'oliva ci fornisce grassi

Cosa manca?

Volendo, potete abbinare a questa ricetta un piatto di verdure, quelle che più amate. Inoltre, se vi piace il sapore, potete insaporire la pasta con del formaggio grattugiato o del lievito alimentare in polvere (l'alternativa vegetale). 

Giada Fierabracci - Dietista non prescrittiva

Che bello averti qui

Sono Giada Fierabracci, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo. Da qualche anno lavoro come libera professionista, per lo più online, con al fianco la mia assistente a quattro zampe Ellie

Chi sono

Vuoi fare un passo in più?

Ho preparato una raccolta di doni per te, dedicati al tuo rapporto con il cibo e il corpo. Che tu sia paziente o professionista, troverai nuovi sguardi e aiuti. Tra lezioni, pratiche guidate, romanzi e poesie... riscriveremo insieme la sfera del cibo e del corpo. Nel tuo mondo personale o professionale.

sbircia i doni

Post correlati

Perdite di controllo: capirle, capirsi, pendersi cura

Oggi parliamo di perdite di controllo nel cibo, un tema che mi sta molto a cuore e che torna spesso nello spazio di cura. Come riconoscerle? Che bisogni possono racchiudere? Quali attenzioni e passi terapeutici possono aiutare? Una cosa, come dietista, che ho imparato nel tempo è: ogni persona ha un'idea e un'esperienza diversa di […]

Leggi il post
Difficoltà ad ascoltarsi nel cibo: cultura della dieta, grassofobia ed eredità familiare

Oggi parto dalle parole che sono arrivate da una di voi, parole che tornano spesso anche negli spazi di cura insieme quando parliamo di cultura della dieta. Quindi ho pensato fosse prezioso entrarci insieme. “Sono arrivata ad un punto in cui ho capito che devo ritrovare cosa mi fa stare bene nel cibo. Ma non […]

Leggi il post
come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - Un tea insieme. Parole su cibo e corpo

"Come sulla pelle", una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo

Due volte al mese, ti scrivo raccontando esperienze, conoscenze scientifiche, strumenti pratici ed ispirazioni. Partiamo dalle storie, quelle che ci entrano dentro e che sentiamo addosso, come sulla pelle. Per andare sempre più in profondità nel tuo rapporto con il cibo e il corpo.

Dice Hillman “Le parole sono come cuscini: quando sono disposte nel modo giusto alleviano il dolore”. Una newsletter, quella insieme, in cui parola dopo parola le storie diventano finestre: per avvicinarci, conoscerci, prenderci cura.

Vuoi prendere questo tea insieme?

Una lettera, da me per te

Una newsletter da leggere con un tea caldo, al risveglio, come ultima coccola della settimana per ritrovare un rapporto nel cibo e nel corpo sempre più consapevole, sereno, libero.

iscriviti alla newsletter

Sono Giada, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo.

info@giadafierabracci.com
© 2024 Giada Fierabracci - Dietista Nutrizionista Online | Ordine TSRM PSTRP n.81 | PIVA 01942600493
Privacy Policy & Notice | Aggiorna preferenze cookie | Termini e condizioni
Web design Miel Café Design | Foto Giui e Deerspensa | Brand identity Giulia Son | SEO La Scribacchina
bubblemagnifiercrossmenuchevron-down