Dieta a bassi carboidrati low carb: è la scelta migliore per te?

Forse ti è capitato in passato di sperimentare una dieta a bassi carboidrati e forse ti capita anche oggi di sentirti tentata. Per il desiderio profondo di cambiare il proprio corpo (e tutto ciò che questo racchiude in sé).

Ecco perché vorrei capire insieme perché il peso scende così velocemente con una dieta low carb, e come questo non sia un segnale di successo o miglioramento.

Così che tu possa essere quanto più libera possibile di scegliere con consapevolezza. Perché al primo posto ci sono sempre il tuo benessere e la tua serenità.

Perché i carboidrati sono così importanti per il corpo

I carboidrati o zuccheri sono la fonte di energia principale per il corpo umano. Sono così importanti che esistono alcuni organi e tessuti chiamati glucosio-dipendenti, ossia che necessitano assolutamente del glucosio (la forma digerita e metabolizzata dei carboidrati) come carburante.

Alcuni esempi sono il sistema nervoso e il midollo osseo.

Ne creiamo una scorta per sicurezza

Data l’importanza dei carboidrati per il nostro corpo, esistono alcuni organi in grado di creare delle vere e proprie riserve. Ne sono un esempio il fegato e i muscoli. Queste riserve verranno mobilitate quando non si avrà sufficiente glucosio a disposizione.

Per creare le riserve, il glucosio deve essere trasformato in una forma più facilmente conservabile, che non si disperda. Questa si chiama glicogeno.

Perché questo ci interessa per spiegare la perdita repentina di peso nella dieta a bassi carboidrati?

Perché per essere conservato il glucosio viene legato con delle molecole d’acqua che fungono da catene così che non vada disperso.

Cosa è importante tratte da tutto questo per te sulla dieta a bassi carboidrati

Le riflessioni più importanti che vorrei lasciarti con questo articolo perché ti permettano davvero di scegliere con consapevolezza sono:

  • La riduzione dei carboidrati porta ad una perdita di peso non significativa ed illusoria, sia a livello di forma del corpo che di salute.
  • L’acqua che viene persa non è legata alla ritenzione idrica, è acqua contenuta all’interno di organi che in nessun modo influenza l’estetica e la struttura del corpo.
  • Non appena i carboidrati verranno re-introdotti, e questo dovrà succedere dato che sono fondamentali per il funzionamento del corpo, verranno subito create delle nuove riserve portando ad un rapido aumento del peso corporeo, che non indica però un peggioramento della salute, anzi.

Se desideri trovare una strada alternativa, prova a chiederti cosa ti spinge a cercare questa soluzione così drastica e sfidante.

È il bisogno di migliorare la tua salute?

Ricordati sempre che la salute è qualcosa di molto più complesso del proprio peso, che riguarda la sfera fisica, emotiva, psicologica… E cambiare il proprio peso ad ogni costo non significa migliorare la propria salute, anzi. Perché ciò che determina la tua salute è molto più legato alle abitudini, ai gesti, allo stile di vita.

Il peso poi si posizionerà naturalmente su un valore che sia il migliore per te in quel momento.

E se invece ciò di cui senti il bisogno fosse migliorare il rapporto con il tuo corpo?

In questo caso, ti ricordo che il modo in cui ti vedi e ti senti non è limitato al solo peso corporeo ma è qualcosa di molto più grande e complesso che viene definito immagine corporea. Se desideri sciogliere in profondità questo modo e trovare una serenità più duratura, allora può esserti davvero d’aiuto approcciarti a questa sfera nella sua complessità.

Giada Fierabracci - Dietista non prescrittiva

Che bello averti qui

Sono Giada Fierabracci, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo. Da qualche anno lavoro come libera professionista, per lo più online, con al fianco la mia assistente a quattro zampe Ellie

Chi sono

Vuoi fare un passo in più?

Ho preparato una raccolta di doni per te, dedicati al tuo rapporto con il cibo e il corpo. Che tu sia paziente o professionista, troverai nuovi sguardi e aiuti. Tra lezioni, pratiche guidate, romanzi e poesie... riscriveremo insieme la sfera del cibo e del corpo. Nel tuo mondo personale o professionale.

sbircia i doni

Post correlati

Perdite di controllo: capirle, capirsi, pendersi cura

Oggi parliamo di perdite di controllo nel cibo, un tema che mi sta molto a cuore e che torna spesso nello spazio di cura. Come riconoscerle? Che bisogni possono racchiudere? Quali attenzioni e passi terapeutici possono aiutare? Una cosa, come dietista, che ho imparato nel tempo è: ogni persona ha un'idea e un'esperienza diversa di […]

Leggi il post
Difficoltà ad ascoltarsi nel cibo: cultura della dieta, grassofobia ed eredità familiare

Oggi parto dalle parole che sono arrivate da una di voi, parole che tornano spesso anche negli spazi di cura insieme quando parliamo di cultura della dieta. Quindi ho pensato fosse prezioso entrarci insieme. “Sono arrivata ad un punto in cui ho capito che devo ritrovare cosa mi fa stare bene nel cibo. Ma non […]

Leggi il post
come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - come sulla pelle - una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo - Un tea insieme. Parole su cibo e corpo

"Come sulla pelle", una lettera dedicata alle storie che ci portiamo dentro su cibo e corpo

Due volte al mese, ti scrivo raccontando esperienze, conoscenze scientifiche, strumenti pratici ed ispirazioni. Partiamo dalle storie, quelle che ci entrano dentro e che sentiamo addosso, come sulla pelle. Per andare sempre più in profondità nel tuo rapporto con il cibo e il corpo.

Dice Hillman “Le parole sono come cuscini: quando sono disposte nel modo giusto alleviano il dolore”. Una newsletter, quella insieme, in cui parola dopo parola le storie diventano finestre: per avvicinarci, conoscerci, prenderci cura.

Vuoi prendere questo tea insieme?

Una lettera, da me per te

Una newsletter da leggere con un tea caldo, al risveglio, come ultima coccola della settimana per ritrovare un rapporto nel cibo e nel corpo sempre più consapevole, sereno, libero.

iscriviti alla newsletter

Sono Giada, dietista non prescrittiva con due anime: una da scienziata e una più umanistica. Nel lavoro queste due metà si intrecciano per ricostruire insieme il rapporto con il cibo e il corpo, libero dalle pressioni del mondo.

info@giadafierabracci.com
© 2024 Giada Fierabracci - Dietista Nutrizionista Online | Ordine TSRM PSTRP n.81 | PIVA 01942600493
Privacy Policy & Notice | Aggiorna preferenze cookie | Termini e condizioni
Web design Miel Café Design | Foto Giui e Deerspensa | Brand identity Giulia Son | SEO La Scribacchina
bubblemagnifiercrossmenuchevron-down